Natale senza ingrassare. Goditi comunque le feste: ecco come fare.

di Filippo Saggin 0

Il periodo più temuto da chi è a dieta è arrivato.

Insieme alle vacanze estive, il periodo Natalizio è sicuramente ai vertici delle preoccupazioni di chi vuole perdere peso.

O anche semplicemente se vuoi rimanere in forma ed evitare di ingrassare come un maialino.

Giustamente oserei dire.

C’è ancora qualcuno che sostiene che…

“non sì ingrassa tra Natale e Capodanno, ma che si ingrassa tra Capodanno e Natale”.

Seppure vero che è importante avere uno stile di vita che ti permetta di mantenere o migliorare il proprio stato corporeo durante tutto l’anno, è anche vero che…

…tra Natale e Capodanno si possono combinare dei danni assurdi…

Che necessitano di mesi per essere recuperati.

Specialmente se sei una persona che fa fatica a perdere il grasso in eccesso, ma lo rimette anche solo a guardare una pizza.

Per cui oggi voglio aiutarti e farti capire come puoi assolutamente goderti il Natale con i tuoi cari.

Senza che tutti ti guardino come un alieno perché mangi il petto di pollo e l’insalata mentre tutti mangiano lasagne, cappone, panettone, pandoro e mascarpone.

E soprattutto senza ingrassare di un kg nel momento in cui vuoi unirti alla festa insieme agli altri e godere di antipasti, primi, secondi e dolci.



Il significato del Natale

Prima di andare alla parte pratica è fondamentale definire che cos’è il periodo Natalizio.

È un periodo di festa e condivisione con la propria famiglia e i propri amici.

Si condividono regali e doni.

Si condivide il cibo che qualcuno ha preparato con tanta diligenza e passione.

Si condividono momenti di gioia e serenità.

Si condividono storie e racconti.

Si condividono momenti da ricordare per sempre.

Perché ti dico questo?

Perché devi avere il significato e la motivazione ben definita nel tuo cervello per le quali dovrai poi applicare le indicazioni che tra poco ti darò.

Il Natale NON è abbuffarsi come un maiale e stare sdraiato gonfio e stragonfio sul divano per tutti i giorni di festa.

Non è mangiare 24 ore al giorno come non ci fosse un domani.

Non è “mangiamo il più possibile adesso perché poi la dieta inizia a gennaio”.

Quindi, se il messaggio ti è entrato nella testa e sei convinto di questo, puoi passare al punto successivo di questo articolo e scoprire come puoi evitare di ingrassare e goderti a pieno tutte le golosità del periodo.

Le 7 regole magiche per rimanere in forma tra Natale e Capodanno

Molto semplicemente ci sono 7 regole e indicazioni fondamentali che se metterai in pratica alla lettere, ti garantisco che permetteranno di godere del periodo Natalizio, senza però avere gli effetti collaterali indesiderati (leggi ingrassare a dismisura).

1. Limita il numero di pasti in cui non controlli quello che mangi (massimo 4)

La prima regola è un discorso di frequenza.

Capirai da solo che se fai 10 pasti in stile pranzo di Natale, è più difficile rimanere in forma che farne 4.

Di solito i pasti classici sono: cena della vigilia, pranzo di Natale, pranzo di Santo Stefano e cena dell’ultimo dell’anno.

Se hai altre abitudini e per esempio non festeggi la cena della vigilia, ma magari quella di Natale va bene, basta che il totale dei pasti sia massimo 4.

2. Nei 4 pasti liberi, puoi mangiare tutto quello che vuoi. Controlla solo le porzioni.

Durante i 4 pasti che hai scelto di fare in questo periodo, non preoccuparti di evitare i cibi che pensi ti facciano ingrassare o che credi di dover evitare.

Puoi mangiare tutto quello che vuoi.

L’importante è controllare QUANTO mangi.

Come dicevo prima quando ti stavo parlando del significato del Natale, ricordati che il suo significato in breve è condivisione (non abbuffata).

Ciò significa che se devi mangiare il dolce che la tua mamma o la tua zia ha preparato con molta cura, non c’è bisogno che lo eviti, ma nemmeno che ne devi mangiare 2 piattoni.

Quindi in sostanza, mangia tutto, ma senza raddoppiare le porzioni.

3. Evita di spizzicare tra i pasti

Visto che il numero di pasti è limitato ad un massimo di 4, va da sé che il numero comprende anche gli spuntini.

Quindi se solitamente fai spuntini nella tua dieta, ti consiglio di mantenere quelli o comunque di evitarli del tutto se già non li fai.

Solitamente poi in queste feste, gli spuntini equivalgono a dolci e dolcetti o stuzzichini vari. 

Quando vuoi essere più salutare magari frutta e frutta secca.

In realtà il problema è sempre un discorso di quantità perché non ti sembrerà di mangiarne molti, ma il problema è che poi la somma totale fa la differenza, visto che non ti saziano a sufficienza

Inoltre inneschi un’abitudine negativa, che è quella appunto di spizzicare fuori dai pasti principali (o prestabiliti dalla tua dieta).

Ricordati sempre qual è l’obiettivo di queste feste: condivisione, NON mangiare fine a sé stesso.

4. Nei giorni precedenti e successivi ai 4 pasti liberi mangia le proteine

È abbastanza risaputo nel campo dell’alimentazione, che il macronutriente più importante in assoluto sono le proteine.

Le proteine praticamente compongono il nostro corpo e formano la quasi totalità di enzimi e ormoni.

Ovviamente è fondamentale mangiarne proprio perché necessarie a mantenere l’omeostasi e il riciclo delle proteine corporee.

Oltre al discorso biochimico e biofisico, da un punto di vista del dimagrimento, sono il macronutriente che sopprime di più l’appetito.

Ciò significa che dovresti consumare carne, pesce e uova durante il resto dei giorni e dei pasti. 

Come dicevo, ti aiutano a regolare il senso di fame e sazietà non facendoti venire mille voglie di cibo.

5. Prima (e anche dopo) dei pasti fai dell’attività fisica

L’attività fisica è un elemento importante per ottimizzare i nutrienti contenuti in un pasto.

L’attività fisica e il movimento più in generale migliorano la sensibilità al glucosio e all’insulina.

Solitamente i pasti delle festività natalizie sono ricchi di carboidrati e grassi.

Per cui insulina e glicemia tenderanno a schizzare alle stelle in quelle occasioni.

Ecco che fare un po’ di movimento e attività fisica ti aiuteranno a calmierare i potenziali effetti negativi del consumo superiore di cibo. 

Attenzione però a non usare la psicologia inversa e quindi convincerti che visto che fai attività fisica puoi permetterti di evitare le prima 4 regole di cui ti ho parlato.

Quindi andare a camminare a media intensità oppure altra attività aerobica per 30-40 minuti, nelle ore prima di sederti a tavola è un’ottima soluzione.

Puoi anche fare una sessione di allenamento con i pesi se ne hai la possibilità.

Prediligi comunque un tipo di allenamento che consumi molta energia di riserva (glicogeno muscolare), quindi molte ripetizioni e poco tempo di recupero.

Tieni in considerazione che l’effetto dell’attività fisica sul metabolismo dura nelle ore successive.

Se vuoi infine puoi anche fare una passeggiata nelle ore dopo i pasti che ti aiutano anche qui con la digestione e la sensazione di benessere post prandiale.

6. Mantieni una routine giornaliera naturale e stai all’aperto

Un’altra cosa importante che ti aiuta in modo gigantesco è quella di mantenere una routine il più naturale possibile.

Vale a dire: dormi le tue ore notturne, cercando di andare a letto prima della mezzanotte, e svegliati al mattino quando sorge il sole.

Allo stesso tempo cerca di stare all’aria aperta il più possibile per diverse ragioni:

  1. L’esposizione alla luce solare aiuta con il mantenimento di un ritmo circadiano che potrebbe essere sballato per via dei cibi e delle cattive abitudini giornaliere di questo periodo.
  2. Il movimento (se stai all’aria aperta) aiuta con il mantenimento della forma fisica e del benessere ottimale.
  3. Il freddo (non dopo i pasti, altrimenti rischi la congestione) aiuta con il dimagrimento e infatti è riscontrato in molti studi scientifici che l’esposizione a temperature basse favorisce l’aumento del metabolismo e del consumo di grasso corporeo.

7. Rilassati e non stressarti per quello che mangi

In ultimo, ma non meno importante…

RILASSATI.

Lo stress non aiuta con il dimagrimento, come sai, se hai letto altri articoli che ho scritto.

Anzi, non fa altro che peggiorare la tua forma fisica.

Oltre al fatto che non ti fa vivere bene le belle e piacevoli situazioni che questo periodo dell’anno ci dà l’occasione di avere.

Quindi goditi i 4 pasti liberi che hai, senza preoccuparti di cosa stai mangiando.

Se segui le linee guida qui sopra sarai in grado di goderti il Natale, senza effetti collaterali.

Anzi con il massimo del piacere e dei benefici!

Se vuoi addirittura imparare come puoi dimagrire in questo periodo dove tutti gli altri ingrassano, puoi iscriverti gratuitamente alla FAT LOSS MAIL CLASS: il corso via mail che ti insegna come dimagrire e rimanere magro per sempre senza fare la fame.

Puoi seguire le indicazioni che ti fornirò da subito oppure aspettare gennaio quando vorrai iniziare la dieta.

Clicca qui per accedere alla pagina.


Filippo Saggin è un personal trainer. Laureato in Scienze Motorie e dello Sport. Creatore del Metodo StressLess Training, il metodo di dimagrimento attraverso la gestione del cortisolo.

Enjoyed this article?

Find more great content here:

>